GORGO

108 – “Svärtans Orolighet” at Nevven (Recap)

Aperta lo scorso 29 di Settembre andiamo a dare un occhiata a “Svärtans Orolighet” ultima esibizione firmata dal grande 108 all’interno degli spazi di Nevven, neonato studio e spazio espositivo di Göteborg in Svezia.

Lo show, prima mostra dell’artista in Svezia ed in terra scandinava, è caratterizzato dagli ultimi approcci estetici che stanno interessando le produzioni del grande artista italiano. Nell’ultimo periodo 108 sta concentrando i propri sforzi per un ritorno alle origini della sua produzione. Le sue iconiche forme nere, risultato di una personale fascinazione a tema naturale, tornano ad essere più libere, meno legate ad un concetto di forma standardizzata e sopratutto maggiormente legate al nero come unico propellente cromatico. Nel corpo di lavoro presentato, così come nelle due pitture realizzate in strada, il colore è quasi del tutto assente, letteralmente soggiogato dal nero, con le forme che diventano quindi monocromatiche e più vicine all’idea iniziale del suo percorso artistico.

In calce al nostro testo ricca galleria di scatti con le immagini dell’allestimento, della stampa e della fanzine realizzate per l’occasione e dei due interventi realizzati dall’artista durante il suo soggiorno in Svezia. Se vi trovate in zona c’è tempo fino al prossimo 7 di Novembre per andare a darci un occhiata di persona.

Nevven
Bangatan 10, Göteborg
414 63 Sweden

Thanks to The Gallery for The Pics

108 – “Svärtans Orolighet” at Nevven (Recap)

Aperta lo scorso 29 di Settembre andiamo a dare un occhiata a “Svärtans Orolighet” ultima esibizione firmata dal grande 108 all’interno degli spazi di Nevven, neonato studio e spazio espositivo di Göteborg in Svezia.

Lo show, prima mostra dell’artista in Svezia ed in terra scandinava, è caratterizzato dagli ultimi approcci estetici che stanno interessando le produzioni del grande artista italiano. Nell’ultimo periodo 108 sta concentrando i propri sforzi per un ritorno alle origini della sua produzione. Le sue iconiche forme nere, risultato di una personale fascinazione a tema naturale, tornano ad essere più libere, meno legate ad un concetto di forma standardizzata e sopratutto maggiormente legate al nero come unico propellente cromatico. Nel corpo di lavoro presentato, così come nelle due pitture realizzate in strada, il colore è quasi del tutto assente, letteralmente soggiogato dal nero, con le forme che diventano quindi monocromatiche e più vicine all’idea iniziale del suo percorso artistico.

In calce al nostro testo ricca galleria di scatti con le immagini dell’allestimento, della stampa e della fanzine realizzate per l’occasione e dei due interventi realizzati dall’artista durante il suo soggiorno in Svezia. Se vi trovate in zona c’è tempo fino al prossimo 7 di Novembre per andare a darci un occhiata di persona.

Nevven
Bangatan 10, Göteborg
414 63 Sweden

Thanks to The Gallery for The Pics