GORGO

108 – “New Ice Age” at Galerie Slika (Recap)

Lo scorso 19 Gennaio il grande 108 ha aperto “New Ice Age”, nuova personale ospitata negli spazi della Galerie Slika di Lione in Francia.
Il titolo della mostra è zeppo di riferimenti personali ed attuali, vi troviamo ad esempio un omaggio al famoso pezzo dei Joy Division, che l’autore ascoltava mentre dipingeva le due tele più ‘chiare’.
108 continua a legare la propria produzione all’andamento dell’anno, a specifiche festività, seguendo l’alternarsi delle stagioni, odiando il caldo e preferendo di gran lunga il freddo. Il titolo è inoltre un riferimento alla questione del riscaldamento globale, tema attuale più che mai, che così profondamente sta mutando ed influenzando le stagioni. Gli inverni risultano più caldi, i ghiacciai delle Alpi e quelli Polo Nord si stanno sciogliendo, dando un forte senso di entropia e disastro imminente.
108 vede nel freddo una speranza, traducendone qui le sensazioni e gli stimoli attraverso una nuova serie di lavori in cui l’autore lavora ad una riflessione sul contrasto tra razionale ed irrazionale, tra caos ed ordine.
Dal titolo ‘Waiting for a new ice age’, i due lavori più ‘chiari’ rappresentano un riferimento al titolo dello show ed alla personale empatia con il freddo. La tela più grande, intitolata ‘Trinox Samoni’ è ispirata invece al calendario di Coligny, conservato nel museo di storia gallo romana di Lione. Si tratta dell’unica testimonianza, scritta in caratteri latini, dell’anno celtico e delle festività druidiche dove già era presente il giorno dei morti, festività in cui vivi e defunti si possono incontrare.
Presente infine una pittura realizzata all’interno dello spazio francese, caratterizzata dall’utilizzo di differenti tonalità di nero come unici colori.
Per approfondire al meglio l’allestimento proposto dal grande artista Italiano, vi invitiamo a dare un occhiata agli scatti in calce al nostro testo, è tutto dopo il salto! Il consiglio è come sempre di andare a darci un occhiata di persona.

Galerie Slika
37 Rue des Remparts d’Ainay
69002 Lyon, Francia

Thanks to The Artist for The Pics

108 – “New Ice Age” at Galerie Slika (Recap)

Lo scorso 19 Gennaio il grande 108 ha aperto “New Ice Age”, nuova personale ospitata negli spazi della Galerie Slika di Lione in Francia.
Il titolo della mostra è zeppo di riferimenti personali ed attuali, vi troviamo ad esempio un omaggio al famoso pezzo dei Joy Division, che l’autore ascoltava mentre dipingeva le due tele più ‘chiare’.
108 continua a legare la propria produzione all’andamento dell’anno, a specifiche festività, seguendo l’alternarsi delle stagioni, odiando il caldo e preferendo di gran lunga il freddo. Il titolo è inoltre un riferimento alla questione del riscaldamento globale, tema attuale più che mai, che così profondamente sta mutando ed influenzando le stagioni. Gli inverni risultano più caldi, i ghiacciai delle Alpi e quelli Polo Nord si stanno sciogliendo, dando un forte senso di entropia e disastro imminente.
108 vede nel freddo una speranza, traducendone qui le sensazioni e gli stimoli attraverso una nuova serie di lavori in cui l’autore lavora ad una riflessione sul contrasto tra razionale ed irrazionale, tra caos ed ordine.
Dal titolo ‘Waiting for a new ice age’, i due lavori più ‘chiari’ rappresentano un riferimento al titolo dello show ed alla personale empatia con il freddo. La tela più grande, intitolata ‘Trinox Samoni’ è ispirata invece al calendario di Coligny, conservato nel museo di storia gallo romana di Lione. Si tratta dell’unica testimonianza, scritta in caratteri latini, dell’anno celtico e delle festività druidiche dove già era presente il giorno dei morti, festività in cui vivi e defunti si possono incontrare.
Presente infine una pittura realizzata all’interno dello spazio francese, caratterizzata dall’utilizzo di differenti tonalità di nero come unici colori.
Per approfondire al meglio l’allestimento proposto dal grande artista Italiano, vi invitiamo a dare un occhiata agli scatti in calce al nostro testo, è tutto dopo il salto! Il consiglio è come sempre di andare a darci un occhiata di persona.

Galerie Slika
37 Rue des Remparts d’Ainay
69002 Lyon, Francia

Thanks to The Artist for The Pics