GORGO

108 for Fallout Walls 2016 in Trino

Con quest’ultima pittura realizzata dal grande 108 sulla parete esterna dello Stadio Comunale R. Picco, continuiamo a seguire l’epopea del Fallout Walls.
Immaginate una cittadina, un centro abitato poco conosciuto, dove ‘non succede nulla’, ambientazione perfetta per la costruzione di una centra nucleare. Fallout Walls nasce da qui, prendendo spunto dalla realtà, sviluppando da questa, un canovaccio narrativo di fantasia che diviene vero e pulsante grazie all’intervento di alcuni tra gli artisti più rappresentativi del movimento Italiano. La rassegna è curata da El Euro, con il supporto del comune, ed ha come scopo finale quello di offrire un personale spaccato/percorso sull’evoluzione dei graffiti negli ultimi 20 anni.
Tra i nomi al lavoro per il progetto, ritroviamo con piacere 108 che si è confrontato con parte della parete esterna della stadio comunale. L’autore Italiano realizza una pittura scandita da quattro delle sue iconiche forme in total black. Lavorando a briglie sciolte, con il consueto processo spontaneo, 108 sviluppa tre forme completamente nere, plasmando parte dell’ultima attraverso la bomboletta, per un efficace ed inedito sviluppo estetico.
In attesa di scoprire gli altri lavori realizzati per il progetto, riviviamo assieme le fasi del making of fino al bel risultato finale. È tutto dopo il salto, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo, presto nuovi aggiornamenti sul lavoro del grande artista Italiano.

Trino (VC), Piemonte, Italia, Europa, Pianeta Terra 45°11’01.3”N 8°16’44.8”E

Pics by Manuel Scalas

108 for Fallout Walls 2016 in Trino

Con quest’ultima pittura realizzata dal grande 108 sulla parete esterna dello Stadio Comunale R. Picco, continuiamo a seguire l’epopea del Fallout Walls.
Immaginate una cittadina, un centro abitato poco conosciuto, dove ‘non succede nulla’, ambientazione perfetta per la costruzione di una centra nucleare. Fallout Walls nasce da qui, prendendo spunto dalla realtà, sviluppando da questa, un canovaccio narrativo di fantasia che diviene vero e pulsante grazie all’intervento di alcuni tra gli artisti più rappresentativi del movimento Italiano. La rassegna è curata da El Euro, con il supporto del comune, ed ha come scopo finale quello di offrire un personale spaccato/percorso sull’evoluzione dei graffiti negli ultimi 20 anni.
Tra i nomi al lavoro per il progetto, ritroviamo con piacere 108 che si è confrontato con parte della parete esterna della stadio comunale. L’autore Italiano realizza una pittura scandita da quattro delle sue iconiche forme in total black. Lavorando a briglie sciolte, con il consueto processo spontaneo, 108 sviluppa tre forme completamente nere, plasmando parte dell’ultima attraverso la bomboletta, per un efficace ed inedito sviluppo estetico.
In attesa di scoprire gli altri lavori realizzati per il progetto, riviviamo assieme le fasi del making of fino al bel risultato finale. È tutto dopo il salto, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo, presto nuovi aggiornamenti sul lavoro del grande artista Italiano.

Trino (VC), Piemonte, Italia, Europa, Pianeta Terra 45°11’01.3”N 8°16’44.8”E

Pics by Manuel Scalas