fbpx
GORGO

1010 – New Mural in Marseille

Nuovo aggiornamento per 1010, l’interprete Tedesco nei giorni scorsi si trovava a Marsiglia in Francia dove ha avuto modo di realizzare un nuovo intervento murale, portando ancora una volta in dote tutto il particolare immaginario stilistico.
Avevamo lasciato 1010 a Nuova Delhi dove, in occasione del St+art Delhi 2015, aveva avuto modo di lavorare su una grande parete (Covered), ora a distanza di qualche settimana, ecco un nuovo intervento capace di ereditare al meglio la particolare ricerca che contraddistingue il lavoro in strada dell’artista.
Il confronto con gli interventi realizzati dall’autore, passa inevitabilmente per la forte e rimarcata sensibilità percettiva delle sue produzioni. A caratterizzare il percorso in strada, è anzitutto la scelta di lavorare all’interno di strutture e spazi abbandonati, sperimentare nuove soluzione ed alterazioni della forme, instillando negli spazi a disposizione, tutto il carattere e la profondità del proprio lavoro. Al tempo stesso, gli interventi si aggrappano alla superficie, si inseriscono nello spazio generando una sorta di squarcio metafisico, veri e propri portali capaci di commutare percezioni e stimoli differenti. Da una superficie di fatto piatta, emergono forme ed elementi cromatici concentrici in grado di spingere chi osserva in una proiezioni al suo interno.
Il valore magnetico degli interventi è garantito da un intelligente utilizzo dei colori, ciascuno dei livelli con cui l’artista realizza i suoi iconici lavori, è infatti cadenzato da una soluzione tonale differente fino al nero che racchiude l’ignoto nonché il termine stesso del varco. In questo senso è inevitabile sottolineare una costante ricerca sulla forma, capace ciclicamente di trovare nuove soluzioni e di mutare quindi la forma stessa delle figura realizzate. Lo stesso studio delle tonalità scelta, va in questo senso ad influire sull’aspetto finale degli interventi, ciascuno degli strati proposti scandisce un livello percettivo sempre più profondo, laddove tra giochi di ombre e luci, raccogliendo gli stimoli cromatici del luogo di lavoro, ecco prendere forma i suoi iconici portali.
Per questa sua ultima fatica Francese, 1010 raccoglie appieno tutto il suo bagaglio tecnico e stilistico, proponendo un lavoro altamente magnetico. Lavorando in modo particolare con le ombre proiettate sulla superficie di questa piccola struttura, giocando come sempre con differenti livelli tonali, ecco apparire un nuova e peculiare forma.
In calce al nostro testo potete trovare alcune immagini del lavoro realizzato, dateci un occhiata e restate sintonizzati, prossima tappa infatti Gaeta con l’autore al lavoro per Memorie Urbane ed il suo primo intervento in Italia.

Pics by The Artist

1010 – New Mural in Marseille

Nuovo aggiornamento per 1010, l’interprete Tedesco nei giorni scorsi si trovava a Marsiglia in Francia dove ha avuto modo di realizzare un nuovo intervento murale, portando ancora una volta in dote tutto il particolare immaginario stilistico.
Avevamo lasciato 1010 a Nuova Delhi dove, in occasione del St+art Delhi 2015, aveva avuto modo di lavorare su una grande parete (Covered), ora a distanza di qualche settimana, ecco un nuovo intervento capace di ereditare al meglio la particolare ricerca che contraddistingue il lavoro in strada dell’artista.
Il confronto con gli interventi realizzati dall’autore, passa inevitabilmente per la forte e rimarcata sensibilità percettiva delle sue produzioni. A caratterizzare il percorso in strada, è anzitutto la scelta di lavorare all’interno di strutture e spazi abbandonati, sperimentare nuove soluzione ed alterazioni della forme, instillando negli spazi a disposizione, tutto il carattere e la profondità del proprio lavoro. Al tempo stesso, gli interventi si aggrappano alla superficie, si inseriscono nello spazio generando una sorta di squarcio metafisico, veri e propri portali capaci di commutare percezioni e stimoli differenti. Da una superficie di fatto piatta, emergono forme ed elementi cromatici concentrici in grado di spingere chi osserva in una proiezioni al suo interno.
Il valore magnetico degli interventi è garantito da un intelligente utilizzo dei colori, ciascuno dei livelli con cui l’artista realizza i suoi iconici lavori, è infatti cadenzato da una soluzione tonale differente fino al nero che racchiude l’ignoto nonché il termine stesso del varco. In questo senso è inevitabile sottolineare una costante ricerca sulla forma, capace ciclicamente di trovare nuove soluzioni e di mutare quindi la forma stessa delle figura realizzate. Lo stesso studio delle tonalità scelta, va in questo senso ad influire sull’aspetto finale degli interventi, ciascuno degli strati proposti scandisce un livello percettivo sempre più profondo, laddove tra giochi di ombre e luci, raccogliendo gli stimoli cromatici del luogo di lavoro, ecco prendere forma i suoi iconici portali.
Per questa sua ultima fatica Francese, 1010 raccoglie appieno tutto il suo bagaglio tecnico e stilistico, proponendo un lavoro altamente magnetico. Lavorando in modo particolare con le ombre proiettate sulla superficie di questa piccola struttura, giocando come sempre con differenti livelli tonali, ecco apparire un nuova e peculiare forma.
In calce al nostro testo potete trovare alcune immagini del lavoro realizzato, dateci un occhiata e restate sintonizzati, prossima tappa infatti Gaeta con l’autore al lavoro per Memorie Urbane ed il suo primo intervento in Italia.

Pics by The Artist