fbpx
GORGO

1010 for MURAL Festival 2017

Torniamo per le strade di Montreal in Canada per dare uno sguardo all’ultima pittura realizzata da 1010 per il MURAL Festival di quest’anno.
Dopo Nuria Mora (Covered) ritroviamo un altro nome di spessore della scena Europea al lavoro per la rassegna Canadese. La ricerca di 1010 è basata su una personale commutazione della forma scandita da una forte interazione con la superfice e l’ambiente di lavoro. Raccogliendo quindi le peculiarità e gli elementi caratteristici di un determinato spazio, l’autore agisce sviluppando una serie forme concentriche e tridimensionali che assomigliano nell’aspetto a veri e proprie portali. L’utilizzo di toni gradienti guida lo spettatore all’interno di un scala cromatica che si chiude nella parte centrale delle sue figure con colori mano a mano sempre più scuri. Idea dell’interprete è quella di una ridefinizione dello spazio fisico attraverso l’inserimento di grandi volumi astratti in grado di cambiarne profondamente la percezione.
Per il MURAL Festival 1010 presenta un opera fortemente interconnessa con l’ambiente di lavoro. La trama avvolgente di una nuova forma ridefinisce infatti l’aspetto di questa piccola struttura architettonica ponendo in relazione lo spazio con gli elementi che lo circondano.
Null’altro da aggiungere, dopo il salto alcuni scatti del making of e del bel risultato finale, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per scoprire i prossimi spostamenti dell’artista e nuovi aggiornamenti dalla rassegna Canadese.

Pics via San

1010 for MURAL Festival 2017

Torniamo per le strade di Montreal in Canada per dare uno sguardo all’ultima pittura realizzata da 1010 per il MURAL Festival di quest’anno.
Dopo Nuria Mora (Covered) ritroviamo un altro nome di spessore della scena Europea al lavoro per la rassegna Canadese. La ricerca di 1010 è basata su una personale commutazione della forma scandita da una forte interazione con la superfice e l’ambiente di lavoro. Raccogliendo quindi le peculiarità e gli elementi caratteristici di un determinato spazio, l’autore agisce sviluppando una serie forme concentriche e tridimensionali che assomigliano nell’aspetto a veri e proprie portali. L’utilizzo di toni gradienti guida lo spettatore all’interno di un scala cromatica che si chiude nella parte centrale delle sue figure con colori mano a mano sempre più scuri. Idea dell’interprete è quella di una ridefinizione dello spazio fisico attraverso l’inserimento di grandi volumi astratti in grado di cambiarne profondamente la percezione.
Per il MURAL Festival 1010 presenta un opera fortemente interconnessa con l’ambiente di lavoro. La trama avvolgente di una nuova forma ridefinisce infatti l’aspetto di questa piccola struttura architettonica ponendo in relazione lo spazio con gli elementi che lo circondano.
Null’altro da aggiungere, dopo il salto alcuni scatti del making of e del bel risultato finale, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per scoprire i prossimi spostamenti dell’artista e nuovi aggiornamenti dalla rassegna Canadese.

Pics via San