fbpx
GORGO

±MaisMenos± – “Upside Down” Murals in Portugal

±MaisMenos±, torna a far parlare di sé l’intelligente progetto nato per sensibilizzare la collettività attraverso interventi artistici mirati e dal forte impatto visivo.
Dietro ogni lavoro dello Street Artist, per quanto possa sembrare semplice, si nasconde una forte critica sociale ed economica sulla società moderna. Con un piglio virale la creatività del progetto si esprime attraverso semplici contrapposizioni, più e mono, bianco e nero, positivo e negativo.
L’ultimo pezzo s’intitola “Upside Down” è una critica all’imperdonabile errore del Presidente della Repubblica Portoghese Aníbal Cavaco Silva che durante i festeggiamenti del 5 Ottobre ha issato la bandiera nazionale completamente capovolta, agitando l’opinione pubblica già fortemente provata dai problemi economici e sociali che affliggono il paese.
±MaisMenos± ha deciso quindi di dire la propria proponendo attraverso un trittico di lavori per le strade della capitale, una divertente ed ironica critica al gesto.

Via

±MaisMenos± – “Upside Down” Murals in Portugal

±MaisMenos±, torna a far parlare di sé l’intelligente progetto nato per sensibilizzare la collettività attraverso interventi artistici mirati e dal forte impatto visivo.
Dietro ogni lavoro dello Street Artist, per quanto possa sembrare semplice, si nasconde una forte critica sociale ed economica sulla società moderna. Con un piglio virale la creatività del progetto si esprime attraverso semplici contrapposizioni, più e mono, bianco e nero, positivo e negativo.
L’ultimo pezzo s’intitola “Upside Down” è una critica all’imperdonabile errore del Presidente della Repubblica Portoghese Aníbal Cavaco Silva che durante i festeggiamenti del 5 Ottobre ha issato la bandiera nazionale completamente capovolta, agitando l’opinione pubblica già fortemente provata dai problemi economici e sociali che affliggono il paese.
±MaisMenos± ha deciso quindi di dire la propria proponendo attraverso un trittico di lavori per le strade della capitale, una divertente ed ironica critica al gesto.

Via